LA PORTA SANTA

Il segno della Porta Santa, che caratterizza così fortemente il Giubileo, evoca il passaggio che ogni cristiano è chiamato a compiere dal peccato alla grazia. Leggi…

GIUBILEO VIRTUALE

Editorial

Certificato di Partecipazione

In occasione dell’Anno Santo 2016, il portale Il-Giubileo2016.com ha pensato di fornire ai suoi visitatori uno spazio virtuale il cui intento è quello di riunire tutti coloro che condividono lo spirito del Giubileo. Attraverso l’iscrizione alla Community de “Il-Giubileo2016.com” è infatti possibile esprimere la propria partecipazione virtuale ed ottenere il Certificato di Adesione alla Community. Leggi…

Videos


L'ANNO SANTO

Nella tradizione cattolica il Giubileo, o Anno Santo, è un grande evento religioso. È l’anno della remissione dei peccati e delle pene, è l’anno della riconciliazione tra i contendenti, della conversione e della penitenza sacramentale e, di conseguenza, della solidarietà, della speranza, della giustizia, dell’impegno al servizio di Dio nella gioia e nella pace. L’anno giubilare è soprattutto l’anno di Cristo, portatore di vita e di grazia all’umanità …

Mobilier Jardin

STORIA DEL GIUBILEO

Il primo Giubileo ordinario fu indetto nel 1300 da Papa Bonifacio VIII, membro della nobile famiglia dei Caetani, con la Bolla “Antiquorum Habet Fida Relatio”. In contrapposizione agli odi e alle violenze dominanti a quell’epoca, in tutta la Cristianità si stava diffondendo un’ondata di spiritualità, di perdono e di fratellanza. Così, con grande fede, un gran numero di Cristiani decise di arrivare a piedi a Roma per pregare sulle tombe degli Apostoli Pietro e Paolo e per ottenere la benedizione del Papa, ricevendo anche la «pienissima remissione dei peccati»

LA PORTA SANTA

Secondo la descrizione data nel 1450 da Giovanni Rucellai da Viterbo, fu Papa Martino V ad aprire nel 1423, per la prima volta nella storia degli anni giubilari, la Porta Santa nella Basilica di San Giovanni in Laterano. A quel tempo gli Anni Santi si celebravano ogni 33 anni …

VATICAN ART

Il primo nucleo dei Musei Vaticani ebbe origine con la raccolta di sculture voluta da Giulio II (1503-1513) ed esposta nel cosiddetto “Cortile delle Statue”, oggi Cortile Ottagono. I papi furono tra i primi sovrani al mondo a mettere a disposizione del pubblico le raccolte d’arte del loro palazzo, promuovendo così la conoscenza della storia dell’arte e della cultura …

GIUBILEO VIRTUALE

Roma si appresta a celebrare l’Anno Santo. Su Internet Il-Giubileo2016.com è il punto di riferimento per tutti coloro che cercano una “Via Francigena” parallela a quella che un tempo i pellegrini percorrevano da Canterbury al soglio di Pietro …

ATTUALITÀ

ANNO SANTO

Ciò che cambia il mondo

Un Anno Santo dedicato alla misericordia. Non sarebbe improprio sostenere che Papa Francesco abbia fatto della misericordia il suo programma di pontificato. Questo Giubileo, anche se annunciato così all’improvviso, non arriva affatto inaspettato. L’annuncio è stato dato in occasione del secondo anniversario dell’elezione di Jorge Mario Bergoglio a successore al Soglio di Pietro. Per molti versi, la proclamazione di un Anno Santo straordinario non fa che confermare quanto il Papa aveva scritto nella sua lettera programmatica "Evangelii gaudium". Leggi…

RIFLESSIONI

DANTE ALIGHIERI

Il poeta dei teologi

Paolo VI era solito celebrare Dante come il poeta dei teologi ed il teologo dei poeti, un maestro dell’«altissimo canto» in quanto teologo dalla mente sublime e guida perfetta nell’olimpo della poesia. Una chiara testimonianza della passione di Paolo VI per Dante è il dono che il pontefice volle dare a tutti i vescovi che parteciparono al Concilio Vaticano II: un’edizione speciale della Divina Commedia. Leggi…

IN PRIMO PIANO

PAPA FRANCESCO

Il primo Papa delle Americhe

Il primo Papa proveniente delle Americhe, Jorge Mario Bergoglio, è argentino. Già Arcivescovo di Buenos Aires e figura di spicco dell’intero continente americano, egli è ancora molto amato nella sua diocesi, che ha girato in lungo e in largo durante i 15 anni del suo arcivescovato. «La mia gente è povera e io sono uno di loro» ha ribadito più di una volta il Papa, per spiegare la scelta di abitare in un appartamento e di prepararsi la cena da solo. Ai sacerdoti ha sempre raccomandato di mostrare misericordia e coraggio apostolico e di lasciare sempre le porte aperte a chiunque. «La cosa peggiore che possa accadere nella Chiesa –ha spiegato in più di un’occasione– è quella che il teologo francese Henri-Marie de Lubac definì “mondanità spirituale”», il che significa “mettere al centro se stessi”. E quando parla di giustizia sociale, Papa Francesco invita innanzi tutto le persone a riprendere in mano il Catechismo e a riscoprire i Dieci Comandamenti e le Beatitudini. Il suo pensiero è semplice: se si segue Cristo non si può non capire che calpestare la dignità umana di una persona è un peccato grave. Leggi…